Ultima modifica: 16 dicembre 2015

Il Consorzio

Il Consorzio Industriale ha portato avanti la sua opera nell’area industriale di Tortolì-Arbatax, con importanti e positivi risvolti economici e di sviluppo che hanno interessato e interessano ancora oggi l’intera provincia Oglistrina, per oltre cinquant’anni.
Il Consorzio Industriale di Tortolì Arbatax, già Consorzio per il Nucleo di Industrializzazione di Tortolì Artbatax, è stato istituito con Decreto del Presidente della Repubblica n° 1601 del 10 ottobre 1962 .
Con l’applicazione della L.R. 10/2008, gli Enti Consorziati, facenti parte l’Assemblea Generale Consortile sono, il Comune di Tortolì e la Provincia Dell’Ogliastra.
Il Consorzio ha assunto la denominazione di “Consorzio Industriale Provinciale dell’Ogliastra”
Nel corso degli anni, il Consorzio ha avuto il compito fondamentale, di far conciliare l’esistenza di un’area industriale, praticamente sul mare, con il restante contesto dedito sia alla pesca, con la presenza di una importante flotta peschereccia, che al turismo, con la presenza di numerosi villaggi turistici, campeggi, alberghi, ecc.
Gli insediamenti nella zona industriale di Tortolì Arbatax, sono individuati in base al tipo di attività svolta e suddivisi in determinate zone, in conformità al piano regolatore industriale, approvato, su proposta del Consorzio stesso, dalla Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato degli Enti Locali Finanze e Urbanistica.

 

Le zone per insediamenti produttivi sono così determinate:
Comparto 1) imprese artigiane – superficie Ha 10,45;
Comparto 2) piccole e medie industrie e indotto della grande industria – superficie Ha 53,30;
Comparto 4a) piccola industria, artigianato e terziario – superficie Ha 32,85;
Comparto 4b) piccola industria, artigianato terziario e grande industria (ex Cartiera) – superficie Ha 24,43;
Comparto 4c) piccola industria, artigianato e terziario – superficie Ha 8,62;
Comparto 5) Grande industria – superficie Ha 32,31;
Sono presenti inoltre, le seguenti zone per servizi e verde:
Comparto 3) impianti tecnologici – superficie Ha 19,20;
Comparto 6) servizi consortili – superficie Ha 6,29;
Comparto 7) verde attrezzato – superficie Ha 15,65;
Comparto 8 ) servizi portuali – superficie Ha 9,63;
Comparto 9) verde di rispetto – superficie Ha 60,70;
Le superfici complessive pertanto sono:
a) Insediamenti produttivi Ha 161,96
b) Servizi e verde Ha 111,47
c) Viabilità Ha 16,57